Il sogno canadese

L’ itinerario è ben definito, la valigia è pronta ed a breve salirò sull’aereo che mi porterà verso una destinazione che sogno da sempre: il Canada.

Sarà per il fascino degli spazi immensi, della natura incontaminata, per le sensazioni di hygge-tutto-l’anno che -credo- respirerò là. Adoro “il Nord” e non vedo l’ora di vedere con i miei occhi tutta la bellezza che per molti anni ho immaginato.  

Il Canada è il secondo Stato al mondo per estensione, quindi gli spazi e le distanze sono piuttosto importanti. Il tempo -ahimè- è sempre troppo poco per l’infinità delle cose da vedere quindi, anche stavolta, abbiamo dovuto fare delle scelte e concentrarci su delle zone.

Un comodo volo diretto Venezia-Toronto ci farà atterrare nella città più popolosa del Canada, capoluogo dello stato dell’Ontario. Dopo una breve visita alla città, ci sposteremo in giornata a visitare le Cascate del Niagara per poi tornare a Toronto, noleggiare un’auto e via, per un viaggio on the road tra le meraviglie dell’ Ontario e del Quebec. Un elemento costante in quest’avventura sarà l’acqua: il Canada vanta infatti il primato di essere lo Stato con più laghi ed acque interne di qualsiasi altro Paese al mondo. Raccontarvi ora cosa vedrò, sarebbe come descrivere un delizioso piatto non ancora assaggiato…quindi se siete curiosi, vi aspetto su Instagram, dove sicuramente aggiornerò le storie giorno dopo giorno, wifi permettendo! J

Per ora vi posso dire che:

  • Opterò per il maccheronico “dress up like an onion!”, ovvero mi vestirò a cipolla (a strati), considerando che la temperatura varia molto facilmente;
  • Da buona wine lover non mancherò di visitare la zona vitivinicola canadese: Prince Edward County. Piccoli paesini si snodano lungo le rive del lago Ontario, dove il clima è particolarmente adatto per la coltivazione di vitigni come Chardonnay, Pinot Grigio e Merlot.
  • Attraverserò il confine con gli Stati Uniti, allungando il viaggio on the road fino alle coste del Maine, altra meta del cuore. Qui l’attività principale sarà…la caccia di fari nelle alte scogliere oceaniche, alternato alla ricerca del piatto tipico: le aragoste!

Più ci penso e più credo che (anche) questo viaggio sarà una meraviglia. Procedo all’imbarco, buone vacanze a tutti!

10 comments on Il sogno canadese

  • Claudia

    Mi sembrano ottimi punti saldi per il tuo viaggio. A differenza tua non sono mai stata particolarmente attratta dal Canada, ma magari cambio idea.

  • michelalbertini (author)

    Cambiare idea fa parte del “gioco”. A me è successa la tua stessa cosa con il Giappone: non mi sentivo per niente attratta ed ora, se potessi, ci tornerei domani! 🙂

  • Sara

    Ho amato follemente questo paese anche se ho fatto la costa opposta a quella che hai visitato te. In linea di massima però gli stati a cipolla funzionano benissimo 😉

  • michelalbertini (author)

    Per questioni di tempo abbiamo dovuto concentrarci solo su una parte…ma la costa opposta é in programma! Spero di tornare presto 🙂

  • Sara

    Non ho ancora mai avuto la possibilità di visitare il Canada ma è sicuramente nella mia bucket list, in particolare per le cascate del Niagara che pur essendo molto turistiche sono sempre uno spettacolo della natura.

  • Maria Grazia

    Che meraviglia deve essere il Canada! Lo sogno da un po’… Devo dire che mi hai incuriosito molto anche sul Maine però! Sei andata alla ricerca di fari?! Che bello!

  • michelalbertini (author)

    Si, ci piaceva l’ebbrezza di attraversare il confine in macchina. E’ stata una bella esperienza in luoghi bellissimi! 🙂

  • michelalbertini (author)

    Mi hai dato un’idea per un prossimo post: le cascate del Niagara! 🙂

  • Fabiana

    Anche per me il Canada è un sogno! Quest’anno per le vacanze mi toccherà oltretutto partire in solitaria e quindi stavo cercando di scegliere la destinazione..tu eri sola o accompagnata da qualcuno?

  • michelalbertini (author)

    Io ero accompagnata, ma ti posso assicurare che il Canada lo puoi tranquillamente girare in solitaria, con i tuoi occhi, il tuo cuore ed il tuo ritmo. E’ un Paese sicuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

nove + tredici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.