Tappe imperdibili nei dintorni di Trapani

Pensare ad un viaggio in Sicilia è sempre emozionante. La bellezza dei paesaggi, l’intensità dei colori ed i buoni sapori della cucina siciliana sono solo alcuni dei punti a favore di un viaggio qui. La Sicilia però è la regione più estesa d’Italia e, nell’organizzazione di un itinerario, è sempre consigliabile concentrarsi su una zona da visitare, per evitare di trascorrere più tempo in macchina che a goderci il viaggio.

La Sicilia si divide nella parte orientale, ovvero quell’area che si affaccia sulla costa ionica ed è composta dalle province di Catania, Messina, Siracusa, Ragusa ed Enna ed una parte occidentale, che si affaccia sulla costa nord occidentale ed è formata dalle province di Palermo, Trapani ed Agrigento. Impossibile dire quale delle due sia meglio, dato che ognuna ha le proprie bellezze artistiche, naturalistiche e culinarie, ma oggi vorrei suggerire alcune delle tappe imperdibili, rimanendo nei dintorni di Trapani.

La “città tra due mari” infatti potrebbe rivelarsi una validissima opzione sia per una vacanza estiva che per un weekend più o meno lungo. E’ facilmente raggiungibile con voli low cost dai principali aeroporti italiani e, una volta atterrati, in pochi minuti si arriva comodamente al centro. Trapani è una bella città di mare con una storia millenaria: percorrendo il centro storico infatti si possono ammirare quartieri di ispirazione arabeggiante, ruderi medievali, palazzi barocchi o edifici della dominazione spagnola. Scegliere di soggiornare qui, è un’idea perfetta per poter visitarne i dintorni.

Siete pronti a scoprire le tappe imperdibili vicino a Trapani?

ERICE: dal centro di Trapani, potrete facilmente raggiungere Erice con una funicolare. Questo piccola località infatti sorge sulla vetta dell’omonimo monte e la sua favolosa posizione lo rende un luogo ideale dal quale poter ammirare la città sottostante, il mare e la pianura tutt’attorno. Erice è un susseguirsi di vicoli stretti, archi medioevali e piccole botteghe che espongono i prodotti dell’artigianato locale ai quali resistere non sarà facile. Se salite fino a qui, cercate la pasticceria di Maria Grammatico per assaggiare uno dei suoi deliziosi dolci…vi assicuro che sono delle vere ed imperdibili eccellenze da provare!

FAVIGNANA: dal porto di Trapani potrete raggiungere l’isola di Favignana, che vi darà il benvenuto con i banchi di pesce fresco e le sue acque cristalline. Nonostante il centro sia davvero piccolo, è molto piacevole passeggiare per le sue stradine strette e, se volete fare un tour più completo dell’isola, noleggiate uno scooter ed andate a scoprire le meraviglie di Favignana! Girando avrete modo di vedere le bellissime baie e spiaggette molto affollate d’estate ma quasi deserte in altre stagioni.  Se riuscite a scendere e farvi un bagno, vi assicuro che non dimenticherete facilmente la sensazione del farvi cullare dolcemente da queste acque.

LE SALINE DI MARSALA: Le saline di Marsala al tramonto rappresentano un’immagine che chiunque dovrebbe poter vedere, almeno una volta nella vita. Sorgono all’interno della “Riserva dello Stagnone”, un territorio unico lungo la via del sale che collega Trapani a Marsala. Qui il sale traccia una linea sottile che unisce la terra al mare e, se percorrerete questo itinerario, rimarrete colpiti dai colori: l’azzurro del mare, il bianco del sale, il verde della macchia mediterranea. Se scegliete di andarci al tramonto (altamente consigliato), la luce meravigliosa renderà tutto ancora più bello. Dopo esservi goduti il panorama ed aver fotografato le infinite sfumature di colore, cercate il baretto “Lupa beach” e non vorrete muovervi da qui. Aperitivo con i piedi in acqua e vista su Favignana…vi può bastare per rendere l’idea?

SEGESTA:  alle pendici del monte Barbaro, tra Trapani e Palermo, sorge il sito archeologico di Segesta. Luogo solitario ed altamente suggestivo è famoso per il tempio dorico, che rappresenta uno degli esempi meglio conservati dell’arte greca nel nostro territorio. Durante la passeggiata avrete modo di vedere molte altre scenografie che catapultano il visitatore in un mondo fatto di storia, arte e cultura. Il teatro, ad esempio, è tuttora perfettamente conservato e, con le sue gradinate rivolte verso il golfo di Castellammare, permetteva agli spettatori di godere di una meravigliosa vista sul mare. Se siete fortunati, potrete assistere ancora oggi a spettacoli teatrali ispirati ad opere classiche, in un’atmosfera suggestiva e rilassante.

Buon viaggio!

6 comments on Tappe imperdibili nei dintorni di Trapani

  • Martina Monti

    Concordo: sono stata alle saline di Marsala e a Favignana e ci ho lasciato il cuore!

  • Francesca

    Ciao! Che bello questo post! Mi hai fatto rivivere molte delle tappe della nostra vacanza in Sicilia dello scorso anno! Le saline di Trapani e Marsala, Segesta, Erice…bello!!!

  • paola

    Non conosco questa zona e conosco molto poco tutta la Sicilia. Ho letto con molto interesse perchè mi piacerebbe farci un giro questa estate, se sarà possibile. Quel poco che ho visto mi ha incantato.

  • Federica Assirelli

    Ho fatto questo itinerario qualche anno fa e mi è piaciuto davvero tanto. Peccato solo che non sono riuscita ad andare a Favignana perché nel giorno previsto c’era mare grosso e i traghetti non partivano. Dovrò tornare prima o poi per visitare Favignana e Marettimo!

  • Arianna

    E non dimenticare la visita alle vigne di grillo a Mozia! Il primo impianto risale all’inizio dell’Ottocento, quando tutta la zona di marsala venne utilizzata dagli inglesi per produrre vino da utilizzare al posto del Porto.

  • michela (author)

    Arianna, hai ragione! Che bei ricordi e che bella l’isola di Mozia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.