Foliage negli Stati Uniti: Boston e dintorni.

L’autunno, oltre ad essere la mia stagione preferita, è perfetta per viaggiare. Molto dipende dalla destinazione che si sceglie, ma solitamente ci sono molte meno persone in viaggio ed il clima è più piacevole. Uno dei viaggi più incredibili fatti in questo periodo riguarda il foliage negli Stati Uniti, attraverso il New England, la zona a nord-est degli Stati Uniti che comprende il Maine, Vermont, New Hampshire, Massachusetts, Connecticut e Rhode Island. Sono luoghi in cui mi ci trasferirei domani. Non condivido molti aspetti della cultura americana ma qui, credetemi, è un’altra America e me ne sono convinta ancora di più con il viaggio in Maine. Siete curiosi di rivivere con me le emozioni di questa avventura? Preparatevi una tisana, mettetevi comode sul divano e buona lettura.

Perché ho scelto di fare un tour nel New England?

Anche se da piccola odiavo avere i capelli color pel di carota, ora adoro ogni cosa dai toni aranciati. Impazzisco per le decorazioni autunnali e poter viaggiare negli USA in autunno è stato per me un vero sogno. Qui infatti i mesi di settembre ed ottobre regalano paesaggi mozzafiato, una di quelle esperienze da provare almeno una volta nella vita. Così, in occasione del primo viaggio a New York, abbiamo deciso di inserire anche un tour alla scoperta del foliage negli Stati Uniti, per vedere un po’ di America fuori dalla grande città. Sono zone tranquille e poco trafficate, perfette quindi anche per un on the road tra distese di mirtilli e zucche.

La felicità nel ritrovasi circondata da zucche!

Ma…cos’è il foliage?

Nonostante i dubbi sulla pronuncia alla francese o all’inglese, una cosa è certa: il foliage è un fenomeno che scalda il cuore. Corrisponde al periodo in cui, da settembre in poi, le foglie degli alberi iniziano a cambiare colore e a cadere, trasformando il paesaggio in una tavolozza di caldi toni aranciati. Immergersi nella magia del foliage negli Stati Uniti è un must per chi, come me, ama questo periodo. L’immensità delle aree boschive del nord America, assieme alla varietà di alberi (querce, aceri, betulle, ecc) rendono questa zona una delle migliori al mondo per poter assistere a questo fenomeno di pura bellezza.

Il nostro itinerario per vedere il foliage negli Stati Uniti

Il nostro punto di partenza e di ritorno è stato Boston. Una volta usciti dalla città, ci siamo diretti verso il New Hampshire, sfiorando il confine con il Vermont ed allungandoci fino al Maine. Molto probabilmente vi sembrerà tanto, ma le distanze non sono così elevate. Belle strade ben tenute e poco trafficate si snodano tra le dolci campagne del New England, attraversando antiche fattorie, vecchie chiese coloniali e piccoli paesi autentici. Attorno a noi i magnifici colori dell’ indian summer che ci suggerivano di fermarci di continuo per una pausa fotografica. E’ davvero impossibile resistere davanti a tutta quella bellezza!

So che può sembrare strano, ma questa giornata immersa nei colori del foliage, vissuta ad un ritmo slow come piace a me, forse (FORSE) mi è piaciuta di più della frenetica vita della Grande Mela. Assaporare un lungo caffè americano ed un muffin ai mirtilli in un piccolo cafè del nord America è un bel ricordo che porto nel cuore. Una sensazione simile al calore di casa, pur essendo a migliaia di chilometri di distanza.

20 comments on Foliage negli Stati Uniti: Boston e dintorni.

  • Teresa

    Sono stata a Boston due volte ma sempre d’estate, quindi mi sono persa lo splendido spettacolo del foliage. Devo assolutamente tornarci, perchè dicono che il New England in autunno sia fantastico!

  • Valentina

    Questo è uno dei viaggi che sogno da quando ero bambina! Anche a me piace molto l’autunno e credo che i migliori mesi in cui poter viaggiare siano proprio settembre e ottobre. Ho letto e visto tanto sul foliage della parte est degli USA e mi auguro di vedere presto questi meravigliosi paesaggi avvolti dai colori caldi… chissà, magari l’autunno prossimo!

  • michela (author)

    E’ una vera meraviglia che ti scalda il cuore. Quest’anno va così, ma speriamo tutti nell’autunno prossimo 😉

  • michela (author)

    Mi è piaciuta molto Boston e spero anche io di poterci tornare quanto prima!

  • paola

    Tanti anni fa ho fatto un viaggio simile al tuo nel New England proprio per vedere l'”incendio” autunnale dei suoi boschi. E’ stato un viaggio bellissimo, fuori stagione e sorprendente. Mi ricordo che c’era un numero telefonico al quale chiedere informazioni sui boschi più colorati della zona.

  • Giuseppina

    Davvero una fortuna potersi concedere questo viaggio assaporando le atmosfere uniche del foliage in un contesto geografico molto eterogeneo.

  • Silvia OG admin

    New England e Boston è un sogno che spero di poter realizzare appena possibile e allora terrò presente anche questa bellissima idea del foliage. Grazie.

  • Raggio di Sole in Valigia

    Sono stata a New York e in Canada proprio nel periodo autunnale e me ne sono innamorata. Le sfumature di colore sono da togliere il fiato! Il New England è tra le mete da fare, speriamo di poter ripartire quanto prima.
    Valentina

  • giorgia

    E’ sempre bello leggere i tuoi articoli, soprattutto quando, come in questo caso, scrivi di cose che adoro. Mi piace tantissimo l’autunno, con i suoi colori caldi e il foliage. Purtroppo non sono mai stata negli Stati Uniti (cosa a cui spero di rimediare il prima possibile) e vedere le tue foto mi fa ROSICARE, come si direbbe dalle mie parti, che tradotto significa che ti sto invidiando, ma all’ennesima potenza!

  • ERMINIA SANNINO

    E’ un ottimo consiglio di viaggio, soprattutto per chi ha già visitato più volte gli Stati Uniti e ha voglia di scoprire cose nuove. Un itinerario possibile da combinare anche con grandi città e sicuramente un itinerario tematico, brava!

  • Margherita

    Che bello deve essere stato questo on the road! e, in effetti, può rappresentare un’alternativa se non si vuol rimanere solo a New York! Grazie per averlo condiviso…insieme a queste fantastiche foto!

  • Arianna

    Uno degli on the road che sogno da tempo negli Stati Uniti, deve essere bellissimo con i colori autunnali!L’ho organizzato diverse volte per clienti e sono sempre rimasti entusiasti. Che voglia di tornare a viaggiare!

  • Federica Assirelli

    Io purtroppo posso fare viaggi lunghi solo ad agosto e capodanno. Altrimenti mi piacerebbe davvero molto visitare questi luoghi in autunno abbinandoli, come te, a New York che non ho mai visitato proprio perché troppo calda o fredda quando potrei andarci io…

  • Elena

    Deve essere davvero bello visitare gli Stati Uniti in questo periodo dai toni caldi. Un altro periodo che mi piacerebbe prendere in considerazione per queato paese è quello natalizio.

  • michela

    Boston, Maine e Salem fanno parte della top torre delle cose da non perdere in autunno se si va in viaggio oltreoceano. Paesaggi meravigliosi vicino all’oceano e feste ( soprattutto 🎃) mica da ridere!
    SPETTACOLARE

  • michela (author)

    Quanto vorrei vivere la serata di Halloween oltre oceano! Deve essere da brivido 😉

  • michela (author)

    Quello natalizio deve essere freddo, ma sicuramente indimenticabile!

  • michela (author)

    Capisco quello che dici, ma ti assicuro che, anche se troppo calda e/o troppo fredda, NY è sempre bellissima!

  • Alessia

    Ti do ragione, secondo me l’autunno è il periodo più bello per godersi gli Stati Uniti. Il tour che hai fatto al di fuori delle grandi città è davvero interessante per capire l’autenticità americana.

  • michela (author)

    Eh sì, è stato proprio così! Un bel modo per conoscere la vera America 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.