Venezia e le sue imitazioni: le “Venezia del nord”.

Partiamo dal presupposto che di Venezia ce n’è solo una. Aggiungiamoci poi che chi vi scrive è veneta, di quelle nate e cresciute qui, tra gondole, bacari e sarde in saor. Per quanto quindi io abbia conosciuto Venezia relativamente tardi, privilegiando sempre e da sempre altre città, ne sono affezionata e, considerando le sue numerose tipicità, credo sia davvero unica nel suo essere. La sua storia, i suoi canali, i palazzi storici ed il suo romanticismo, la rendono imparagonabile ad ogni altra città al mondo. Eppure nei miei viaggi svolti finora, ho avuto modo di scoprire che molte altre città vantano il nomignolo di  “Venezia del Nord”, ribattezzate così dall’ industria turistica ed attirando l’attenzione di molti viaggiatori.

Nonostante a volte mi sia sembrato esagerato il paragone con Venezia, non c’è dubbio che si tratti di destinazioni molto belle che meritano di essere visitate. Siete pronti a scoprirle?

COPENHAGEN: proprio come a Venezia, anche qui l’acqua è l’elemento fondamentale ed i numerosi canali caratterizzano la vita della città. La capitale della Danimarca infatti è suddivisa tra diverse isolette, visitabili a bordo di simpatiche imbarcazioni, dalle quali poter ammirare al meglio la bellezza del capoluogo nordico. Proprio girando tra i canali, incontrerete la famosa sirenetta, adagiata su uno scoglio, che rappresenta il simbolo indiscusso della città. Ai buongustai che leggono questo post, consiglio vivamente di provare lo Smørrebrød, il tipico sandwich danese con pane nero di segale e farcito a piacere! Davvero irresistibile!

 

AMBURGO: nonostante si trovi a un centinaio di chilometri dal mare, ospita uno dei porti più grandi in Europa, oltre ad ampie spiagge che nelle belle giornate di sole vengono prese d’assalto da turisti e residenti. Lontana dallo stereotipo delle città tedesche e con uno spiccato carattere internazionale, Amburgo è veramente incantevole, ricca di scorci suggestivi e numerosi parchi verdi. Basta una passeggiata per lo Speicherstadt per capire come Amburgo sia una città sull’ acqua: tutte le strutture affacciano su numerosi canali, collegati tra loro da un labirinto di ponti. Con i suoi edifici in mattoni rossi, modernità ed eleganza, questa città vi rimarrà nel cuore!

BRUGES: nonostante la città sia nota nella versione francese, in fiammingo viene definita “Brugge” che significa “ponte”. Proprio qui infatti sono numerosi i canali che collegano questa bellissima cittadina al Mare del Nord. I quartieri sono poi collegati tra loro grazie a moltissimi ponti, rendendoli la location perfetta per i numerosi pittori impegnati a dipingere un romantico paesaggio. Per sapere qualcosa di più su Bruges, non perdetevi questo post.

 

AMSTERDAM: nata come villaggio di pescatori sviluppatosi attorno a una diga (dam) del fiume Amstel, la capitale dei paesi Bassi é caratterizzata da una fitta rete di canali, dichiarati addirittura patrimonio dell’Unesco. Lungo il canale Singel, si trova addirittura l’unico mercato galleggiante al mondo, il Bloemenmarkt. Costruito su delle chiatte con struttura in vetro, dall’esterno sembrano veri negozi, tutti in fila uno dopo l’altro ad esporre bulbi, fiori e piante. Per le amanti dei tulipani colorati, questo luogo è una meraviglia davvero unica nel suo genere!

 

AVEIRO: qui delle variopinte imbarcazioni di legno ormeggiate lungo i numerosi canali, ricordano Venezia. Fondata sulla laguna, Aveiro è una bella cittadina portoghese, visitabile lungo le vie del centro che costeggiano i canali, oppure direttamente dall’acqua, salendo sui tipici “moliceiros”, le tipiche barche locali a forma allungata, un vago ricordo delle nostre gondole. Per chi di voi fosse interessato ad un viaggio in Portogallo, qui il post sui luoghi imperdibili!

STOCCOLMA: la capitale della Svezia si affaccia sul mar Baltico ed è costruita su quattordici isole, collegate tra loro da numerosi ponti. Inoltre, in pochi minuti dal centro storico si possono raggiungere le spiagge ed altri scorci più selvaggi, in una città dove la movimentata vita cittadina convive perfettamente con la natura, un po’ come Venezia e la sua laguna.

SAN PIETROBURGO: situata alla foce del fiume Neva, nel mar Baltico, è spesso definita “Venezia del Nord” per il gran numero di ponti e canali che la caratterizzano. D’inverno il fiume è ghiacciato, pertanto è consuetudine attraversarlo semplicemente camminandoci sopra, mentre nel periodo estivo l’apertura dei ponti (per navigazioni interne), regala uno spettacolare gioco di luci e colori, in una città in bilico tra il recente passato e la modernità.

 

ANNECY: situata ad appena un centinaio di chilometri dal confine italiano della Val d’Aosta, anche qui l’acqua la fa da padrone. La cittadina francese di Annecy, situata nell’Alta Savoia, vive in perfetta simbiosi con il suo lago ed il piccolo fiume Thiou. Le vie del centro sono ben inserite tra i vari canali della città e, tra balconi fioriti e simpatici giochi d’acqua, qui potrete davvero respirare l’aria di un fascino d’altri tempi. Ogni foto scattata qui, sembrerà una cartolina!

 

 

 

Chissà, magari in futuro altre città si aggiungeranno a questa lista. Di certo va ricordato che non bastano ponti e canali per somigliare a Venezia, ma è giusto che ogni città mantenga la propria identità, con i propri pregi e difetti. A noi viaggiatori il compito di scoprirle, gustandoci la bellezza e la magia di ogni posto.

5 comments on Venezia e le sue imitazioni: le “Venezia del nord”.

  • Michela

    Non sapevo che la nostra italianissima Venezia aveva così tanti competitors! Di tutte quelle elencate sono stata ad Amsterdam e Annecy, oltretutto inngita scolastica e perciò poco mi ricordo se non gli interminabili canali e alcuni particolari palazzi. Mi sa che devo ritornarci!

  • Patty_unanimainviaggio

    Grazie! Mi ha fatto piacere scoprire nuove cittadine, che con le loro peculiarità di essere costruite sull’acqua, esercitano su di me un fascino particolare

  • Lucia Schettino

    Ciao! Mi ha colpita il tuo articolo perché mi è capitato in parecchie capitali europee (alcune tra quelle che hai citato anche tu) sentir parlare di “una Venezia baltica” piuttosto che “la Venezia olandese”.
    È una cosa che mi fa sorridere perché sembra esserci sempre un po’ d’Italia in ogni paese europeo 🙂 Speriamo poter tornare a scoprire “nuove Venezie” il più presto possibile!

  • Chiara

    Che bello! Io adoro Venezia: ci sono stata diverse volte, ma è stata anche la meta del primo viaggio con il mio fidanzato. Al suo fascino quindi si aggiungono meravigliosi ricordi. È da un po’ che voglio anche visitare Annecy e ci abito relativamente vicino, ma non sapevo che fosse un’”imitazione di Venezia”!

  • una siciliana in cucina

    Ci saranno anche imitazioni belle di Venezia ma per me rimane inimitabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.